Sky-Watcher Newton Quattro 6-S 150/600 OTA + Spianatore

Nuovo prodotto

Il tubo ottico riflettore Newton Quattro 150/600 f/4 è un telescopio da 150mm di diametro e 600mm di focale particolarmente adatto all’uso fotografico, grazie al veloce rapporto focale f/4 ed al correttore di coma incluso. Strumento compatto e versatile, è l’ideale per l’astrofotografia.

Maggiori dettagli

569,00 €

Paga in tutta sicurezza grazie a PayPal!
Paga in tutta sicurezza grazie a PayPal!

Aggiungi alla lista dei desideri

Scheda tecnica

Diametro Ø in mm150
Focale F in mm600
Rapporto focale f/4
Schema otticoRiflettore Newton
Trattamento delle otticheFully multi coated
FocheggiatoreCrayford 50,8 mm ruotabile + Linear Power
Portaoculari Ø in mm50,8/31,8
OculariUWA 22mm
Barra a coda di rondineVixen/CG5 compatibile
Cercatore6x30
Peso tubo ottico in kg5.7
GaranziaSpeciale garanzia 3 anni ufficiale italiana con assistenza da Top Dealer riconosciuta
ContenutoCorrettore di coma

Dettagli

Il tubo ottico riflettore Newton Quattro 150/600 f/4 è un telescopio da 150mm di diametro e 600mm di focale particolarmente adatto all’uso fotografico: il “piccolo” Newton da 150mm nella nuova configurazione f/4 viene proposto assieme al correttore di coma già in dotazione, oltre che a un oculare UWA da 22mm di focale e 70° di campo apparente.
Questo strumento è molto luminoso e consente di registrare i più deboli dettagli degli oggetti deboli ma può comunque essere usato anche in visuale, soprattutto per l’osservazione di galassie, nebulose o ammassi stellari. I Newton Quattro sono gli strumenti migliori per osservare o fotografare oggetti deboli, con costi molto contenuti. Nascono per la fotografia deep-sky ma si prestano molto bene anche come strumento per le osservazioni sia di oggetti deboli che planetarie. Leggero del peso di soli 5.7kg e compatto, nonostante le apparenze, può essere utilizzato su montature tipo EQ3 ma per l’uso fotografico consigliamo almeno una EQM-35/EQ5.

NOTA
Lo specchio secondario dei "Quattro" è già posizionato “full offset”.
In un veloce Newtoniano come il Quattro, il centro dello specchio secondario non corrisponde all'asse del cono di luce riflessa dal primario. Per intercettare correttamente il cono di luce, lo specchio secondario deve essere posizionato “sfalsato” dal suo centro, come mostrato in [Fig. 1].
L'offset delle palette del ragno (sostegno del secondario) con il centro dello specchio secondario sarà visibile quando si guarda nel focheggiatore. Questo è normale e dovrebbe essere preso in considerazione quando si esegue una collimazione.

Accessori

19 altri prodotti della stessa categoria: